Il nostro sito utilizza i cookie per assicurarti una migliore esperienza di navigazione e funzionalità avanzate. Per maggiori informazioni clicca qui. Proseguendo acconsentirai all'utilizzo dei cookie.

Accetta
Home » Blog

Blog

SELEZIONA UN MESE PER VEDERE GLI ARTICOLI RELATIVI
Condividi
La Leggenda di Nerin Nerone nel lago di Massaciuccoli

23/12/2018

La Leggenda di Nerin Nerone nel lago di Massaciuccoli

La leggenda di Nerin Nerone racconta che dopo l 'uccisione della madre Agrippina l imperatore Nerone  decise di nascondersi trovando riparo in una grotta dei dintorni di Massaciuccoli. 

Ma la madre prima di morire scagliò contro il figlio una maledizione affinchè egli venisse colpito da un fulmine a ciel sereno. Dopo qualche giorno approffittando della bella giornata di sole uscendo dal suo riparo all 'improvviso venne colpito  in pieno facendolo precipitare nel lago di Massaciuccoli.

Un giorno il pescatore Michele lanciando la sua lenza comincio a sentire strattonare la sua canna ed pensando a un pesce enorme all improvviso gli apparse Nerone enorme spaventoso che terrorizzandolo lo fece arrivare a nuoto sino alla riva dove si salvò.

Sembra che per non incontrare l imperatore oggi molti pescatori non vadano a pescare al lago di Massaciuccoli

 

 http://www.vivendoalucca.it/nerin-nerone/

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Passeggiata alla Buca delle Fate

17/11/2018

Passeggiata alla Buca delle Fate

Ho fatto una passeggiata alla Buca delle Fate in questo periodo con l'autunno che colora il percorso green il bosco le foglie dove scoprire le origini dell uomo.

Lo consiglio molto nel periodo fresco altrimenti andarci in estate offre un area pic-nic o se volete godervi la vista di La Spezia e Livorno. Si trova nel Parco Archeologico di Piano di Mommio il percorso è ben segnalato grotte reperti di tre umani animali utensili della vita dell uomo alle sue origini.

 https://galateaversilia.wordpress.com/2015/05/18/il-parco-archeologico-di-pian-di-mommio-una-bella-passeggiata-tra-storia-e-natura/

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Itinerario a piedi Sentiero delle Sughere 1 parte Ideale in autunno

09/11/2018

Itinerario a piedi Sentiero delle Sughere 1 parte Ideale in autunno

Itinerario a piedi Sentiero delle Sughere 1 parte Ideale in autunno da percorrere nei boschi per trascorrere un week end a contatto con la natura. Si parte da massaciuccoli dove trovate il sentiero indicato e che passera innanzi le terme di massaciuccoli dei resti della Villa dell 'otium della Famiglia Pisana dei Venulei importante con capostipite Lucio Venuleio Montano Aproniano nonchè senatore sotto Nerone. Arriverete alla Pieve di s
an Lorenzo piccola Chiesa che domina la vista innanzi mozzafiato. Seguendo le frecce arancioni nonchè le indicazioni sentiero n. 2 incontrerete uan folta vegetazione di oliveti Lecci Sugheri Pini Querci e all'improvviso vi si apre una vista mozzafiato sul lago di massaciuccoli e Pisa. Dopo 75 min di camino arrivate in un prato con panchine e tavolo dove seguire le indicazioni a terra per il sentiero n. 22 dove raggiungerete una strada ciottolata stile romana dove a sinistra si ammirano due splendide ville ...Villa Baldini e Villa Hernandez.Arriverete alla strada asfaltata dove qui potrete decidere di svoltare a sinistra per rientrare o a destra per dirigervi verso la Chiesa di Compigano, Potrete rientrare al punto di partenza passando davannti alla Chiesa Pieve di San Lorenzo punto di passaggio per chi nel medioevo percorreva la via Francigena.
 
Percorrenza 4 o 5 h
Medio facile percorso in bicicletta o a piedi 
  
 
 
 http://barberinesi.altervista.org/GEB2007_file/Sito%202006/Le%20Sughere.htm
LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Esiste il Miele di edera nel parco nazionale S.Rossore

02/08/2018

Esiste il Miele di edera nel parco nazionale S.Rossore

Lo sapevate che esiste il miele di edera nel parco nazionale di S. Rossore dove durante i mesi inveranli cresce e fiorisce sopratutto nella zona di Campaldo. Il gusto è molto dolce perchè ha il 70% di glucosio con note arboree ed è di color bianco compatto lo propongo al B&B Sunrise per colazione con il formaggio pecorino fresco.

 http://www.parks.it/parco.migliarino.san.rossore/dettaglio_prodotto.php?id_prodotti=3320

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Spiaggia della Lecciona solo relax

30/07/2018

Spiaggia della Lecciona solo relax

La spiaggia della Lecciona offre solo relax a chi cerca un angolo per passare qualche ora in spiaggia a Viareggio. La spiaggia della Lecciona si trova tra Viareggio e marina di Torre del lago. Selvaggia naturista nella macchia mediterranea con splendidi tramonti è inserita nel Parco di Migliarino-S.Rossore-Massaciuccoli. Sabbiosa naturale merita passarci. LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
A cavallo nel parco di Migliarino S.Rossore Massaciuccoli

20/07/2018

A cavallo nel parco di Migliarino S.Rossore Massaciuccoli

A cavallo nel Parco di migliarino-S.Rossore-Massaciuccoli è un ottima idea per stare a contatto con la natura a due passi dal mio B&B Sunrise.

Il parco offre all'interno ottimi centri dove organizzano escursioni all'interno del parco a cavallo. Nei periodi caldi può essere una bella idea per passare una giornata green e sopratutto al fresco respirando.

 http://www.parcosanrossore.org/pagina.php?id=27

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Grigliate in Toscana :  picnic a Santallago all'aria aperta

11/04/2018

Grigliate in Toscana : picnic a Santallago all'aria aperta

Grigliate in Toscana : picnic a Santallago all'aria aperta.

Grazie al suggerimento del sig. Giuseppe vi consiglio Santallago se volete passare una giornata all aria aperta e fare un pcinic con barbecue. Santallago e la sua tenuta si trovano a circa 1 ora di strada dal B&B Sunrise. Il Parco a ridosso del Monte Serra offre una ampio spazio verde dove rilassarsi farvi il picnic o se volete vi danno gli attrezzi per il barbecue con legna. Il luogo è rustico e si trova anche un ristorante da miti pretese. Per entrare sembra ci vogliano 6 € ogni auto.  

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Corso personalizzato laboratorio Cartapesta  Viareggio

14/01/2018

Corso personalizzato laboratorio Cartapesta Viareggio

Il corso si tiene presso la Cittadella del Carnevale a Viareggio dove potrete partecipare ad un corso personalizzato laboratorio cartapesta. Apprenderete tutte le fasi per la modellazione della carta a calco.

Le informazioni per orari e prenotazioni qui :  http://viareggio.ilcarnevale.com/luoghi/i-laboratori/

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Befanini dolci della tradizione

16/12/2016

Befanini dolci della tradizione

Al B&B Sunrise non li mangerete ma ve ne volgio parlare. I Befanini sono dolci della tradizione di Viareggio. Biscotti di pasta frolla preparati sotto diverse forme. Escono dal forno con le sembianze di un albero di Natale, di una stella cometa. Il nome ricorda che è un dolce delle feste natalizie e meglio del periodo dell'Epifania.

Hai tempi i bimbi ricevevano i regali dall Befana che con sè portava questi biscotti. Mentre oggi potete trovarli anche nelle fiere sulle bancarelle a Lucca, Pietrasanta al Carnevale di Viareggio.

 

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Tordelli Versiliesi Piatto tipico

11/11/2016

Tordelli Versiliesi Piatto tipico

Tordelli Versiliesi sono una pasta ripiena che si prepara ancora oggi nelle case da Camaiore a Pietrasanta fino a Massarosa e Querceta o anche a Seravezza. La parola è di origine medioevale e arriva da torta.Tutte le trattorie, ristoranti, pastifici artigianali producono questo piatto tipico. Il ripieno è fatto di carne:manzo, maiale e mortadella. Preparato con una pasta robusta vengono serviti con un ricco ragù di carne. Al tordello si dedicano le molte sagre di Massarosa o di Querceta perchè rappresenta il piatto della festa.

 

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Sapori di Versilia: Il pecorino con il miele

16/10/2016

Sapori di Versilia: Il pecorino con il miele

I sapori della versilia se verrete al B&B Sunrise potrete assaggiarli attraverso un prodotto tipico e semplice: pecorino e miele.

Il sapore molto delicato del miele si sposa molto bene con il gusto del pecorino toscano dop.Può essere offerto e consumato nella colazione e se venite a trovarmi ve lo offrirò oppure anche come pasto nutriente. Il miele in Versilia fatto con i fiori di spiaggia è particolare e dal sapore molto delicato.

Un ringraziamento alle moltissime api che sono le testimonial di un ottime miele  e che con la loro presenza certificano un'aria salubre e non inquinata dove trovate il B&B Sunrise

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Dove acquistare vino toscano  a Massarosa Enoteca Chicchi

30/08/2016

Dove acquistare vino toscano a Massarosa Enoteca Chicchi

Pensando dove acquistare vino Toscano a Massarosa da regalare agli ospiti olandesi  mi sono imbattuta nel negozio di Chicchi.

Bello il locale pitturato nel suo color rosso porpora che ti fa venir voglia di entrare. Ho comprato almeno 6 bottiglie di vino che andremo ad assaggiare e poi a chi sarà un simpatico ospite sarà un piacere regalare una buona bottiglia di vino Toscano così ricorderanno il B&B Sunrise di Massarosa

 

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Vieni a vedere i delfini a Viareggio

22/08/2016

Vieni a vedere i delfini a Viareggio

Volete venire a vedere i delfini a Viareggio vi suggerisco il centro Cetus.

Il centro di ricerca Cetus propone crociere di un giorno, due giorni e di una settimana alla ricerca dei dei delfini vicino a Viareggio all'interno del santuario pelagos, dove vive un alto numero di delfini a bordo di barche a vela e catamarani di 12 metri, un'esperienza bellissima immersi nella natura, il costo è di 60 euro per gli adulti, dai 12 anni in su 40 euro compreso il pranzo.

Per info e prenotazioni. 

 

 http://www.versilia.org/tempo-libero/barche/cetus.asp

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
 Villa Borbone meraviglia a Viareggio

05/07/2016

Villa Borbone meraviglia a Viareggio

Villa Borbone è uno dei luoghi più belli di viareggio. Restaurato e riconvertita a spazio polivalente dal comune, nasce nel territorio versiliese, più precisamnete nella macchia lucchese, nel parco naturale di migliarino s. rossore-massaciuccoli. Il complesso contiene il centro visite, che promuove  escursioni didattico-ambientali. La villa offre molti spazi che soddisfano ogni tipo di esigenza come: lo scenario della villa, la limonaia, il giardino sonoro e il parco. Tutti questi ambienti possono venire sfruttati per cene di gala, cerimonie, convegni, meeting aziendali e concertri di musica classica. Durante la stagione estiva la villa borbone propone diversi spettacoli tetrali riportati nella rassegna "estate a villa borbone"

 http://www.villaborbone.net/la-villa/villa-borbone/

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Cosa fare a Viareggio? Prenotate il Tourist Fun Boat

08/06/2016

Cosa fare a Viareggio? Prenotate il Tourist Fun Boat

Cosa fare a Viareggio? Prenotate il Tourist Fun Boat. Bellissima idea per intrattenervi, divertirvi a Viareggio vivendo esperienze in mezzo al mare con escursioni immersi nella natura del parco Naturale di San Rossore oppure desiderate un aperitivo in mezzo al mare? ...magari al tramonto rosso della Versilia. Inoltre vi piace l'acqua divertitevi con la loro proposta Banano Boat e Ciambellone. 

Infine si propone anche per sci nautico, solo su prenotazione, taxi boat per tutto il giorno o mezza giornata da un minimo di 2 partecipanti a 4.

Lungo Molo Viareggio tel . 328 3471672

 https://www.facebook.com/Tourist-fun-boat-Viareggio-239985519683010/?fref=ts

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
La Cecina Toscana : Street Food

29/04/2016

La Cecina Toscana : Street Food

La cecina toscana ha la fama di essere una merenda oggi si direbbe street food..mangi e passeggi ma può anche essere il piatto principale di una cena magari quando uscite dalla discoteca. La possiamo anche chiamara street food della nostra versilia e la trovate nelle pizzerie a taglio della versilia. Sicuramente a Viareggio sulla passeggiata se vi fermate nelle pizzerie potrete assaggiarla.

 

Eccovi il video per la ricetta :

 https://youtu.be/p_z0xmFkKaI

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
La ricetta ritrovata: Gli spaghetti alla traboccolara

19/04/2016

La ricetta ritrovata: Gli spaghetti alla traboccolara

I trabaccolori erano pescatori di San Benedetto del Tronto venuti dalle Marche a cavallo del novecento dall'adriatico si trasferirono sul mar Tirreno. Molti si stanziarono a Viareggio nella zona della darsena. Insieme portarono un piatto della loro cucina gli spaghetti ala trabaccolara con aglio, olio e polpa di pesce bianco. Era un sugo preparato in barca perfetto per il suo sapore e la semplicità. Onore a Viareggini che hanno avuto la capacità di fare proprie altre tradizioni e culture e sapori.

 

Eccovi la ricetta :

 http://www.trabaccolara.it/

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Visita Museo Nazionale Villa Guinigi Lucca

28/01/2016

Visita Museo Nazionale Villa Guinigi Lucca

Lucca propone la visita al Museo Nazionale di Villa Guinigi. Edificio imponente destinato a dimora principesca, dal Signore di Lucca, Paolo Guinigi. Oggi ospita opere che raccontano la storia di Lucca ed resti archeologici ritrovati nella zona di San Concordio, oltre ad altre opere tutte da vedere. Vi aspettano!!

https://www.tripadvisor.it/Attraction_Review-g187898-d196488-Reviews-Museo_Nazionale_di_Villa_Guinigi-Lucca_Province_of_Lucca_Tuscany.html

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Visita a Lucca  La casa del Boia

06/01/2016

Visita a Lucca La casa del Boia

Consiglio la visita a  Lucca alla Casa del Boia mentre passeggiate sulle Mura. Luogo da poco ristrutturato e destinato ad essere un centro multimediale dedicato alla via francigena in futuro, ora ammirate le volte e la storia che ha accompagnato la città, oppure un'occasione per seguire le mostre proposte.

 

http://www.luccaindiretta.it/dalla-citta/item/60047-unesco-alla-casa-del-boia-una-mostra-sul-parco-dell-appennino.html

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Museo della marineria a Viareggio cosa fare

06/01/2016

Museo della marineria a Viareggio cosa fare

Museo della marineria a Viareggio cosa fare... offre un percorso per conoscere la storia della marineria viareggina e conserva reperti come la Nave Artiglio1 affondata nel 1930.

Info qui

 http://www.luccaterre.it/it/dettaglio/3724/Museo-della-Marineria.html

 

 http://www.turismo.intoscana.it/site/it/elemento-di-interesse/Museo-della-marineria-Viareggio/

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Visita Orto Botanico di lucca nel centro storico se siete eco friendly

01/12/2015

Visita Orto Botanico di lucca nel centro storico se siete eco friendly

Vi suggerisco la visita all'Orto Botanico di Lucca nel centro storico in via del giardino Botanico 14 , costruito nel 1820 da Maria Luisa di Borbone. Suddiviso in due zone:

Nella prima zona troverete l'alboreto, la montagnola e il laghetto. Mentre nella seconda sono situati la scuola botanica e le serre.

Al'interno è presente anche il museo botanico "Cesare Bianchi", nel quale sono conservati erbari storici e diversi documenti interessanti.
Gli uffici e il laboratorio didattico si trovano, invece, nella Casermetta, situata sulle mura urbane.

 http://www.ortobotanicodilucca.it/

 OFFERTA TURISTA ECO - FRIENDLY

 http://www.sunrisebeb.com/web1/dettaglio-last-minute.php?idEv=226

 

 

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Tutte le novità per edizione Lucca Comics and Games 2015

10/10/2015

Tutte le novità per edizione Lucca Comics and Games 2015

Ecco a voi pubblico tutte le novità per l'edizione Lucca Comics and games 2015 in pillole:

Zona piazzale verdi nello stabile ex Cavallerizza ristrutturato proprio per il festival, dove l'area sarà dedicata ai videogiochi e games, dove verrà allestito il palco della musica e la sfilata dei cosplay al baluardo san Donato.

Tetto max 80 mila persone al giorno di biglietti con contapersone nei padiglioni e la chiusura di sabato 31 ottobre 2015 alle h.21.00

Japan town allarga la sua collocazione nella zona Piazza San Francesco e nel Giardino degli Osservanti e si espande ulteriormente in via dei Bacchettoni con un padiglione di 600 mt quadrati.

"Sì viaggiare" è il tema della kermesse dedicata al fumetto, poichè sarà un altro viaggio nella fantasia che la città di Lucca vivrà per quattro giorni dal 29 ottobre al 1 novembre 2015.

Buon Comics a tutti!!

 

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Palazzo Blu a Pisa a soli 20 minuti dal B&B Sunrise

09/09/2015

Palazzo Blu a Pisa a soli 20 minuti dal B&B Sunrise

Palazzo Blu è a soli 20 minuti dal B&B Sunrise ed è collocato sul Lungarno dentro il centro storico di Pisa vicino al Ponte di mezzo e al Palazzo Gambacorti, di recente restaurato e gestito dalla fondazione Palazzo blu, è all'interno di un gruppo di musei sul lungarno che vuole arricchire culturalmente la città.

All'interno si trovano:

-grandi spazi per esposizioni temporanee

-un auditorium

-una esposizione d'arte permanente divisa in:collezione della fondazione palazzo Blu,la dimora aristocratica e la collezione simoneschi

-una innovativa esposizione dedicata all'archeologia riguardante le fondamenta.

 http://www.palazzoblu.org/

 

 

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Tour della città di Lucca by night

31/07/2015

Tour della città di Lucca by night

Trovo una ottima idea il Tour della città di Lucca by night. Scoperto per caso visitare Lucca sotto le stelle e al fresco nelle serate di questa torrida estate 2015. Fino a settembre il giovedì e sabato sera con ritrovo in Piazza san Michele alle h.21.00

Comunque trovate tutto qui  http://www.turismo.lucca.it/it/tour-della-citt%C3%A0-serale

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Se piove a Viareggio visitate una meraviglia della città: Villa Argentina

20/05/2015

Se piove a Viareggio visitate una meraviglia della città: Villa Argentina

Se piove a Viareggio e non potete andare al mare vi suggerisco di visitare una meraviglia dello stile Liberty della città: Villa Argentina.

L'edificio è del 1868 contornato da un lussureggiante giardino che ne fa una dimora signorile tra via Fratti e angolo via Vespucci. Il pittore Galileo Chini ha decorato sia gli interni che gli esterni. Per un periodo è stato un albergo, ampliato, con l'aggiunta di una torre ma certamente meno ricca di decorazioni.

Oggi è stata restaurata ed offre la possibilità di visitarla gratuitamente, dove vengono organizzate mostre, come per esempio la mostra fotografica "Donne del Mediterraneo" sino al 30 maggio 2015.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Perchè si dice Versilia

05/11/2014

Perchè si dice Versilia

Si dice Versilia perchè le sue origini dall'antico germanico Wesser/Wasser ossia acqua. La zona che comprende i comuni di Pietrasanta, Seravezza, Forte dei marmi, Stazzema, in seguito sono stati inglobati i comuni di  Massarosa, Camaiore, Viareggio. Il nome le viene dato dal canale  Ruosina che scorre vicino a Seravezza e che qui si congiunge con il Riomagno, proveniente dal Monte Altissimo, l'attuale fiume Versilia.

In epoca romana era conosciuta come Fosse Papiriane ed era una zona paludosa che si apriva tra Pisa e Massa e le Alpi Apune ed il mare.

Il clima in questa zona è mite grazie alla sua posizione a ridosso delle Alpi Apuane, con mezze stagioni piovose.

La Versilia è sopratutto spiagge, locali, aria buona. 

 

 

 http://it.wikipedia.org/wiki/Portale:Toscana

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Chiesa S. Michele a Lucca te lo dico io chi sono i personaggi in facciata

15/10/2014

Chiesa S. Michele a Lucca te lo dico io chi sono i personaggi in facciata

Sono stata alla Chiesa di san Michele a Lucca, dove a settembre sono stata a una mostra dedicata a questa cattedrale.

Lucca ci si arriva in 20 minuti dal B&B Sunrise di Quiesa, con l'auto. Si posteggia varcando la Porta S.Anna e qui si entra nel centro storico di Lucca dove si posteggia.

A piedi si raggiunge Piazza san Michele in circa 5 minuti.

Ho scoperto attraverso questa mostra, guardando bene i disegni, i personaggi in facciata sono non soltanto santi ma anche personaggi importanti politici della nostra storia italiana o che hanno reso onore all'Italia come; Crisforo Colombo,  Dante, Cavour, Vittorio Emanuele.

Merita entrare all'interno della Cattedrale dove è posto un Crocifisso Ligneo monumentale del VII secolo. Proprio questo crocefisso durante la festa di Santa Croce viene portato in processione per le vie del centro storico.

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Come muoversi a Lucca in bici

09/10/2014

Come muoversi a Lucca in bici

Come muoversi a Lucca  in bici direi che è il Tips che mi è venuto in mente in questo ottobre 2014, direi più caldo del normale.

Il mezzo  è indicato perchè è una città a misura d'uomo, piccola, ed è il mezzo di trasporto più adatto per girarla in libertà. Avrete modo così di girare per le viuzze della città, visitando ogni angolo.

Presso i parcheggi Lorenzini, Carducci e Palatucci trovate il servizio di noleggio bici particolarmente conveniente che fino al 2013 costava 8 € per tutto il giorno.

Altrimenti potrete noleggiare anche le bici elettriche, se non avete voglia di pedalare 

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Museo Cattedrale di san Martino a  Lucca visita Imperdibile!

21/08/2014

Museo Cattedrale di san Martino a Lucca visita Imperdibile!

Se venite al B&B Sunrise vi suggerisco di raggiungere Lucca per una visita imperdibile al Museo della Cattedrale di Lucca. Si trova a Lucca, ovviamente, in via Antelminelli. Qui potrete visitare i tesori del Museo con opere poste in ordine cronologiche in modo da far percepire al visitatore le varie epoche rappresentate dal punto di vista artistico, tutte opere rare e di pregio.

Passando alla Cattedrale farete visita alla Sacrestia con il monumento funebre dedicata a Ilaria del Carretto ed il Volto Santo, un'opera Corcefisso Ligneo.

Infine l'Area Archeologica che comprende  la Chiesa dei Santi Giovanni e Reparata con l'interno della chiesa e l'area archelogica nella parte inferiore, infine il campanile.

 

Gli orari sono nel periodo estivo dalle 10 alle 18 h e per i costi prendete il cumulativo 7 € così visitate tutto.

Merita anche perchè Tripadvisor gli ha assegnato certificato di eccellenza 2014!!!

Per ogni info:
 http://www.museocattedralelucca.it/home.htm

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Le mia spiaggia preferita: Marina di vecchiano

18/07/2014

Le mia spiaggia preferita: Marina di vecchiano

Voglio esservi utile se venite al B&B Sunrise suggerendovi la mia spiaggia prferita:Marina di Vecchiano.

E' nella provincia di Pisa e dal B&B Sunrise la raggiungete in  25 minuti di strada in auto o moto, meglio in moto, passando da Massaciuccoli e percorrendo la via pietra padule. La strada è diciamo piccola, caratteristica, costeggiando un uliveto e un vigneto dopo l'altro. Girando a destra in via traversagna per raggiungere l'Aurelia. Da qui direzione Pisa girando a destra per Marina di vecchiano. Poi sempre dritto attraversate tutto il Parco di Migliarino-S.Rossore-Massaciuccoli.

Poco conosciuta sino a qualche anno fa, ora supergettonata sopratutto da turisti stranieri. Selvaggia, perchè si trova nel parco di Migliarino-S.Rossore-Massaciuccoli,  libera perchè esiste solo uno stabilimento balneare e poi è tutta spiaggia libera. Sabbia, ogni giorno cambia forma e una passeggiata sino alla foce dell'Arnoin direzione sud.

 

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Le perle di Lucca quando piove: Palazzo Mansi è anche Museo e Pinacoteca

12/07/2014

Le perle di Lucca quando piove: Palazzo Mansi è anche Museo e Pinacoteca

Venite al B&B Sunrise per qualche giorno e magari piove..come quest'anno! Vi suggerisco di fare visita a Lucca in centro a Palazzo Mansi.

Oggi è un museo restaurato nel 1965 con il recupero degli arredi originali, gli affreschi, gli arazzi sulle pareti con la Camera degli sposi con un'alcova originale ricamata con tessuti di seta originali del  '700.

 Nel museo sono esposte opere del XIX secolo ma anche strumenti e e prodotti tessili antichi:telai, modelli di abbigliamento, paramenti religiosi, tessuti.

 

Nella pinacoteca sono esposti dipinti divisi in quattro sale che a loro volta sono suddivisi in stili ed epoche 

 

 

Costo 4 € e gli over 65 entrano gratis 

 L'indirizzo è 

Via Galli Tassi, 43 55100 Lucca

Telefono 0583 55570

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Piazza Anfiteatro ...seduti sulla storia.

21/05/2014

Piazza Anfiteatro ...seduti sulla storia.

Lucca si trova a 20 minuti dal bed and breakfast Sunrise. Percorrendo la SP Sarzanese e scavallando il Monte Quiesa, si arriva a Lucca accedendo alla via Giacomo Puccini. Il centro storico di Lucca contornato dalle mura offre una Lucca bella con la Piazza Anfiteatro proprio al centro della città.
Vi consiglio di visitarla perchè non solo è molto caratteristica ma la storia dice che è stata edificata sui resti dell'antico anfiteatro romano e per questo ha una forma ellittica.
Oggi il piano è rialzato di circa 3 mt. rispetto all'arena originaria ed è quindi chiusa su tutti i lati. Accogliente, colorata,  questa piazza vale la pena di visitarla anche per i negozi di borse in pelle, tipici di ceramica e i bar dove prendere un aperitivo seduti sulla storia antica di questa città.
LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Tour a Lucca, tra chiese e santi.....santuari!

27/03/2014

Tour a Lucca, tra chiese e santi.....santuari!

Arriva la primavera e quindi suggerisco un "girata" a Lucca, come si dice, fra le molte chiese, piazze e santuari in 20 minuti9 d'auto dal B&B Sunrise.
Non voglio farVi una lista ma sicuramente Vi propongo la visita alla Chiesa di San Michele in foro nella omonima piazza dove nella facciata si scorge la statua in marmo dell'arcangelo Gabriele.
La Chiesa di San Frediano costruita dall'omonimo vescovo, si raccoglie in una piccola piazza nel centro storico di Lucca, una facciata bianca,  dove il 13 settembre di ogni anno parte la processione religiosa di santa Croce.
Il Duomo di San Martino si affaccia su una piccola piazza dove si svolge il palio della balestra in notturna.
Poi se siete credenti..o meno non importa fatevi un giro da Santa Gemma a cui hanno dedicato un santuario, dove si trovano le monache passioniste 
LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
La via Francigena passa da Quiesa vicino al Bed and breakfast Sunrise

09/07/2013

La via Francigena passa da Quiesa vicino al Bed and breakfast Sunrise

Per caso scoprire che la Via Francigena o Romea che passa da Quiesa e pensare di farne un post per chi passa da qui incamminadosi per percorrerla e magari fermandosi o ripartire  dal Bed and breakfast Sunrise. 
Percorrete la via sarzanese con punto di riferimento il caffè Centrale a Quiesa.
 Mi trovo a Quiesa in via Bicchio  e la via Francigena passa a circa 100 mt da casa mia lungo la via che vi porta a lucca salendo il Monte Quiesa
Forse rinnovare e riscoprire un modo nuovo di fare turismo economico, ecologico, lento ....vi darà anche il tempo di pensare...mentre vi incamminate per Roma. Sicuramente lo facevano i pellegrini!
Il B&B Sunrise è "francigena Friendly"...Vi aspetto!!
Guardatevi il link qui sotto vi mostra la mappa....buon Viaggio1
   
   
http://www.viefrancigene.org/it/map/wrap/?layer=statictrack.3&close=operations
LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Frazione di Massarosa : Pieve a Elici in 10 minuti dal Bed and breakfast Sunrise

24/03/2013

Frazione di Massarosa : Pieve a Elici in 10 minuti dal Bed and breakfast Sunrise

Martedì 20 marzo 2013 sono stata a Pieve a Elici. Si raggiunge in auto dal bed and breakfast Sunrise in circa 10 minuti. La direzione è verso Massarosa percorrendo la Sarzanese dove si seguirà il cartello stradale per Pieve a Elici verso la collina che sale subito in modo esagerato. La strada a tratti è piccola, curve a gomito, fra gli ulivi.
Quando si raggiunge per così dire la "cima" lo spazio si apre come se innanzi si presentasse una piazza. Il prato verde arriva sino a ridosso della Pieve di san Pantaleone, chiesa di arte romanica, dove non sono entrata perchè chiusa. Ho ammirato il paesaggio ..la vista a 180° che si estende innanzi ad una serie di panchine sotto a dei foltissimi alberi. Qui le spose che arrivano dal nord Italia amano celebrare le nozze in questa Chiesa romanica, grazie allo scenario suggestivo che può dare alle foto o durante la stagione estiva, vengono organizzati concerti di muscia classica.
Altrimenti venite fin qui per rilassarvi, respirare aria buona, godere di una vista stupenda, fare foto...come queste!

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Le frazioni di Massarosa: da Quiesa a Pieve a Elici passando per Compignano.

24/01/2013

Le frazioni di Massarosa: da Quiesa a Pieve a Elici passando per Compignano.

Il Comune di Massarosa comprende un territorio ampio di circa 68,95 kmq con 14 frazioni. Parlare di tutte sarebbe troppo lungo e noioso ed alcune meritano un Blog a parte come Pieve a Elici, Gualdo.
 Altre pur sviluppandosi tutte in parte sul territorio collinare, spesso sono frazioni a ridosso della Sarzanese SS.439 trafficata ma comoda che collega Lucca e Viareggio.  Altre sono fascinose come la "collina Chic di Bargecchia", come la chiamo io, con le sue bellissime ville e la vista mozzafiato.
La più famosa è sicuramente Massaciuccoli, che dista solo 2 km da Quiesa e dal B&B Sunrise, dove troviamo il porto sul Lago, l'Oasi LIPU. Dopo Quiesa, proseguendo per la strada Sarzanese direzione Lucca prima di scavallare il Monte girando a destra si prende una strada abbastanza piccola, dove in molti punti passa solo una 'auto e si raggiunge salendo l'impervia collina, Compignano, borgo con vista mozzafiato a 275 slm ma che dista da Massarosa circa 8 km, una tra le frazioni con maggior altitudine dopo Gualdo, con i suoi 341 slm.
La Piaggetta è la più famosa legata alla Villa Ginori, la più industriosa è Montramito. Uno dei borghi più piccoli è Montigiano dove i bolognesi comprano gli ultimi rustici toscani. Poi ho scoperto "Scherzi", non sapendo che esistesse, ma cercando una cartina come questa che vi posto qui sotto  in modo da darvi un'idea di vacanza green e alternativa, semmai venite al Bed and breakfast Sunrise.

LINK: http://www.portaleabruzzo.com/nav/map_pop2.asp?id=3955
LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Buccellato: Dolce tipico di Lucca

13/01/2013

Buccellato: Dolce tipico di Lucca

Il Buccellato è il dolce tipico di Lucca. Viene gustato in ogni periodo dell'anno con un buon bicchiere di vino in particolar modo durante il Palio della Balestra o la processione di Santa Croce. Ha una consistenza da pane arricchito con uva passa e anice ed esternamente ha un color marrone.
C'è un detto che dice che chi viene a Lucca e non assaggia il Buccellato è come se non ci fosse mai stato. Cmq la ricetta non ve la do, così venite al B&B Sunrise, vi fate un giro a Lucca dove potete comprarlo in molte panetterie, anzi in Piazza San Michele dietro l'omonima chiesa potete acquistarlo da Taddeucci.

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Concerto di Capodanno 2013 al Teatro del Giglio

10/12/2012

Concerto di Capodanno 2013 al Teatro del Giglio

E' il punto di riferimento della cultura a Lucca, nel centro della città a fianco alla Piazza Napaleone.
Nasce più di tre secoli fa istituito dal Consiglio della Repubblica di Lucca con decreto 
Il Teatro del Giglio svolge la sua attività divisa in Stagioni:
Stagione Lirica, Stagione di prosa, Stagione della danza, Stagione concertistica denominata Lucca in Musica...per poi offrire in primavera e in autunno la domenica mattina i concerti aperitivo. infine si dedica ai più giovani con il Teatro dei ragazzi dedicato alle scolaresche e agli spettacoli dei più piccoli.
In estate inanzi allo spazio antistante coppie imporvvisate ballano al tempo di musica del tango.
Ogni anno si svolge il Concerto di Capodanno e per chi voglia avere il programma :
Teatro del Giglio - 
Piazza del Giglio 13/15
0584 46531
LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
I presepi in provincia di Lucca

23/11/2012

I presepi in provincia di Lucca

Vuole essere un suggerimento per trascorrere qualche giornata a Natale 2012 in provincia di Lucca partendo dal bed and breakfast Sunrise a Quiesa per raggiungere altri comuni dove allestiscono presepi viventi, artigianali:
Comune di Gallicano il 7 dicembre si tiene la 33° edizione della fiaccolata natalizia.
Comune di Barga  23 dicembre Presepe Vivente nel centro storico.
Comune di Bagni di Lucca IV Mostra nazionale dei Presepi sala Circolo dei Forestieri dal 8 dicembre al 6 gennaio.
Comune di Stazzema Mostra presepi artigianali nell'Antro del Corchia dal 8 dicembre 2012 al 6 gennaio 2013
Comune di Camaiore "Rassegna dei Presepi"  allestimento in diverse località di Camaiore dal 23 dicembre 2012 al  8 gennaio 2013.

I presepi di Camaiore e Antro del Corchia sono i più vicini in circa 20 minuti d'auto si possono raggiungere, mentre gli altri più lontani sono a 40 o 5o minuti d'auti da  Quiesa.
LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
A Natale 2012 dove vai? Vieni a Lucca

15/11/2012

A Natale 2012 dove vai? Vieni a Lucca

A Natale 2012 venite a Lucca. Il cuore della città circondata dalle mura raccoglie tanti ricchi negozi dove sfare shopping, i magici Mercatini di natale in Piazza san Michele dove verranno esposti prodotti tipici ed enogastronomici, i prodotti artigianali, i dolci e tanta cioccolata. Un momento per fare un giro e prendere un aperitivo!
Infine ogni anno in Piazza Napoleone viene allestita una pista di pattinaggio e per san Silvestro un palco per il mitico Capodanno in Piazza.
Allora Vi aspetto?
LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Borgo in Toscana: Chiatri ..splendida vista!

13/11/2012

Borgo in Toscana: Chiatri ..splendida vista!

Volete godervi una vista splendida magari di tutta la Versilia anzi della meravigliosa Toscana?
Andate a Chiatri e fate un sacco di foto il panorama è splendido.
 Partendo dal bed and breakfast Sunrise si raggiunge questo piccolo borgo attraverso la sarzanese in direzione Lucca. Sul Monte Quiesa prima di scavallare girate a sinsitra e la strada vi indica "Via per Chiatri".
Ci arrivate in auto o in moto in circa 20 minuti passando per un verdeggiante bosco. 
A Chiatri la vista è splendida, ma trovate anche la pace, la quieta, l'aria fine, l'odore di bosco e la Villa di Puccini. Se volete fermarvi a mangiare in una tipica trattoria toscana passando trovate il ristorante Da Mariano. Senza pretese, tipico, con 16 o 17 eurini mangiate dall'antipasto al dolce, carne ottima, tordelli e tutto quel che la cucina della lucchesia vi offre.
LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Ottobre a Lucca:Fagioli e zuppe!

28/09/2012

Ottobre a Lucca:Fagioli e zuppe!

Il fagiolo rosso,le zuppe di legumi e cereali, la mitica zuppa alla frantoiana, le minestre di farro e fagioli.
Sono prodotti e piatti tipici della cucina Toscana.
Nei ristoranti di Lucca potrete degustare questi piatti che sono particolarmente tipici proprio di questa città e della Lucchesia.
Quando arriva il freddo sono molto nutrienti ma possono essere gustati anche tiepidi.
In Versilia è tipico il piatto farro e gamberi!
Non perdetivi i fagioli al fiasco!
Poi se non sapete cosa fare dal 9 al 11 novembre 2012 a Caponnori si terrà Slow-Bean è la mostra-mercato dove assaggiare e scoprire il mondo dei legumi...magari riscoprirli!


LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Andare ..in Candalla!

26/08/2012

Andare ..in Candalla!

Raggiungere Candalla dal B&B Sunrise è molto semplice. Si deve prendere la direzione per Camaiore raggiungibile in auto o in moto in circa 30 minuti.  
Salire per Lombrici, Vado/Casoli. La strada è sufficientemente piccola e si inerpica per le gole della montagna che sale velocemente da Camaiore in un paesaggio ricco di una natura lussureggiante che quasi ricorda il Brasile.  
Arrivati a Lombirici si prosegue per Candalla dove la stradina finisce nei pressi di un vecchio mulino dove troverete una piccola cascata.
 Da qui inizia un percorso panoramico di circa 40 minuti a piedi che risale la montagna per raggiungere Casoli percorrendo la vecchia via detta di Lombardia dove nel XVI e XVIII secolo veniva utilizzata per collegare la Versilia e la Garfagnana per trasportare l'olio in Emilia ed in Lombardia.
Se volete fermarvi a cenare qui, trovate l'Osteria Candalla, dove sembra si mangi benissimo, a dire di una signora di passaggio, a cui ho chiesto informazioni...del resto anche in Tripadvisor lo conferma.
Il luogo è molto caratteristico ed anche adatto a chi cerca il fresco come in questa estate torrida del 2012.

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Idea per settembre: Palazzo Pfanner a Lucca..da visitare.

05/08/2012

Idea per settembre: Palazzo Pfanner a Lucca..da visitare.

Si parte dal B&B Sunrise e scavallando il Monte Quiesa si arriva a Lucca in 20 minuti d'auto dove si trova il Palazzo Pfanner a ridosso delle mura in via degli Asili 33.
E' stupefacente la sua maestosità.
Pilastri, colonne, statue raffiguranti le stagioni e i mesi dell'anno, figure degli dei, aquile e leoni.
La scenografica sistemazione del giardino settecentesco ideato da Filippo Juvarra, dove  sono presenti piante di tasso, alberi da frutto, magnolie, dove al centro si trova una vasca ottagonale e  opposto all'ingresso si trova una limonaia con una balaustra con i leoni.
Pensate che il palazzo fu acquistato per farne una fabbrica di birra, da Felice Pfanner, che rimase aperta sino al 1929.
Oggi accoglie l'esposizione come gli strumenti medico-chirurugici di Pietro Pfanner, set di cinema come il Marchese del Grillo, oppure se avete intenzioni di sposarvi questo è davvero un luogo magico lontano dal nostro tempo da scegliere come location per il vostro ricevimento di nozze.



LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
IL Mercato di Forte dei Marmi

08/07/2012

IL Mercato di Forte dei Marmi

E' tradizione in Versilia fare commercio nelle piazze chiamati MERCATI.
 Vivaci, allegri e stimolanti per chi ama cercare un prodotto diverso magari un'affare.
Il Mercato di Forte dei Marmi offre al pubblico curioso prodotti dei suoi consorziati con la maglieria in cashmere, abbigliamento firmato, prodotti per la casa, tovaglie, lenzuola, anche borse in pelle artigianli o cinture pelle per uomo e donna. 
Nella Piazza Marconi a Forte dei marmi con almeno 200 bancarelle disposte in circolo, per tutto l'anno il mercoledì dalle 8 h alle 13,30 h e durante la stagione estiva anche la domenica dalle 8 h alle 13,30.
Consigliatissimo per chi cerca articoli di alta qualità divertendosi!
C'e' anche il mercato dell'antiquariato ogni secondo sabato e domenica del mese da giugno a settembre dalle 10 h. alle 24 h.
Buoni acquisti!

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Itinerario Naturalistico all'Antro del Corchia

14/06/2012

Itinerario Naturalistico all'Antro del Corchia

Dista 20 minuti dal B&B Sunrise e si raggiunge con l'auto, direzione Levigliani frazione di Stazzema che si trova a 600 mt sul livello del mare. 
Si raggiunge l'imboccatura dell'Antro, in una montagna cava, con un bus navetta da Levigliani.
Ci si deve organizzare con scarpe comode o da trekking felpa o giubbotto perchè la temperatura è sempre di circa 8°, con una guida magari di origine Brasiliana che vi accompagna per 2 km di percorso e per 2 ore tra antri, corridoi, stalattiti, stalagmiti, specchi d'acqua...il cuore della terra.


LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Le Arselle dal mar Tirreno ....alla padella!

05/05/2012

Le Arselle dal mar Tirreno ....alla padella!

Ricordare le Arselle, in italiano le Telline, è doveroso.
 Pescate nel nostro Mar Tirreno , sono minuscoli frutti di mare che i versiliesi, da Torre del lago a Forte dei Marmi, raccolgono sotto la sabbia, con uno speciale rastrello.
Servite con un buon spaghetto in tutti i ristoranti sul mare della Versilia vi passo la ricetta da provare a casa vostra:

ARSELLE IN PADELLA
Arselle con guscio fatte soffriggere in un filo d'olio extra vergine d'oliva, uno spicchio d'aglio e una spolverata di peperoncino il tutto bagnato con del vino bianco...colorire con pizzico di prezzemolo tritato...servitelo con uno spaghetto al dente. Buon Appetito!
LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Itinerario alla scoperta delle sorgenti d'acqua di Massarosa

29/03/2012

Itinerario alla scoperta delle sorgenti d'acqua di Massarosa

Provate a seguire questo itinerario considerando che il territorio del Comune di Massarosa, sviluppandosi su un territorio collinare, gode della presenza di numerose sorgenti.
Le principali sorgenti sono circa 66  e di buona qualità talvolta anche ottima, molto alto l'indicatore di potabilità, ossia con totale assenza di batteri.
Le sorgenti che vado ad indicare non sono tutte ma meritevoli :

"Renzo Zia"  prende il nome dal prof e Geologo che la scoprì. Situata in Località Case Rosse nella Frazione di Massaciuccoli, lungo la via Pietra Padule all'imbocco della strada sterrata che porta alla zona della bonifica.

"Acqua Chiara"  in via Acqua chiara a Massarosa si raggiunge dalla Via Sarzanese Valdera in direzione Pieve a Elici proseguire per 350 mt in via Canipaletti qui svolate a destra in via Acqua Chiara dove si trova la sorgente.

"Madonna dell'Acqua" si trova provenendo da Quiesa e salendo il monte in direzione Lucca percorrendo la Sarzanese dove apppunto si trova non solo una madonna tappezzata di coccarde  per i nuovi nati ma anche la sorgente.

"Polla del Morto" si trova a Massarosa  prendendo la via Don Minzoni in direzione  Pieve a Elici  proseguendo per circ 150 mt per via Canipaletti svoltando a destra in via Polla del morto dove si trova la sorgente.

"Madonna della Spelonca" a Mommio Castello si raggiunge dalla via sarzanese Piano di Conca percorrendo la via delle Sezioni in direzione Bargecchia e dopo aver superato la frazione Corsanico si raggiunge Mommio Castello e dal parcheggio si percorrono  a piedi 250 mt per arrivare alla sorgente.

Tutte le sorgenti indicate possono essere un punto di arrivo o partenza per passare una domenica  in bicicletta dissetandosi alle sorgenti di Massarosa.
 

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
In bici sulla Pista ciclopedonale  Giacomo Puccini a Massaciuccoli

11/03/2012

In bici sulla Pista ciclopedonale Giacomo Puccini a Massaciuccoli

Venite in Toscana  al B&B Sunrise che si trova a Quiesa nel Comune di Massarosa a 5 minuti da Massaciuccoli dove parte la pista ciclopedonale Puccini.

 Il percorso può iniziare o dalla via Cenami dalla Piazza di Massaciuccoli di fronte alle Terme di Massaciuccoli oppure dalla via delle Redole, una via che si trova appena prima sulla sinistra per andare al porto e all'oasi Lipu a Massaciuccoli.

Il percorso si snoda su un rettilineo, all'inizio, per poi svolgersi su pontili di legno, curve, con lo sfondo la collina di Balbano e la vista panoramica su tutto il territorio che attraversa il padule per arrivare dopo circa 20 km di percorso a Ponte san Pietro a Lucca.

Potete fermarVi a noleggiare la bici a Massaciuccoli dove si trova un piccolo punto di noleggio denominato Bicilagobici dove per 1 h 3 eu, 2 h 5 eu, la giornata 10 eu. gestita da tre ragazzi giovanissimi noleggiate la bici, con il rimorchio per il cane, il tandem oppure la bici per i più piccoli. Loro organizzano tour guidati in bici passando per Nozzano Castello con percorsi anche del gusto.

 

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
 Dal Carnevale di Viareggio alla Cittadella del Carnevale

28/02/2012

Dal Carnevale di Viareggio alla Cittadella del Carnevale

Dal 1873 i carri si fanno sempre più belli e sfarzosi dove vengono utilizzati i materiali più disparati come legno, la scagliola o la juta,  dove la tecnica e la fantasia si fondono. E' grazie alla "crisi" della navigazione a vela che nasce l'idea di inaugurare il Carnevale di Viareggio dove artigiani si inventano i carri che sfileranno. La satira politica oltre che  di costume con carri sempre più ampi dove i giovani potessero salire, divertirsi e intrattenere la folla.
 Dal 1921 la sfilata si svolge in passeggiata, sui viali  amare,  al ritmo dell canzone "Coppa di Champagne", inno del Carnevale.Nel 1925 la rivoluzione della costruzione dei carri avviene attraverso l'utilizzo della cartapesta che permette di realizzare costruzioni faraoniche ma legeressime. Da qui i "Maghi della cratapesta".
Nel 1930 il pittore Uberto Bonetti ideò la maschera di Burlamacco come manifesto distintivo del carnevale di Viareggio.
Dal 2001 viene inaugurata la Cittadella del Carnevale, un luogo doveospitare i  moderni laboratori per la costruzione dei carri e la scuola della cartapesta. Durante la stagione estiva tra giugno e settembre, la Cittadella del Carnevale ospita eventi musicali, laboratori della cartapesta, del legno, rassegne teatrali e concerti musicali con personaggi importanti.

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Massarosa in battello sul lago o nella Padule

08/01/2012

Massarosa in battello sul lago o nella Padule

L'escursione in battello prevede un percorso ad anello con partenza e rientro al porticciolo di massaciuccoli dove troviamo l'oasi LIPU. Si attraversa il lago aperto, la palude nord e il belvedere di Torre del lago Puccini. partendo dalla terraferma si può vedere  una vista panoramica dei rilievi che circondano il lago, a destra la villa Ginori, nascosta tra la vegetazione esotica di palme e cedri. Dal battello è evidente l'estensione della palude che ospita uccelli acquatici che si accasano per la riproduzione. Vi sono molte bilance in disuso a testimoniare una vivace attività di pesca. Soprattutto durante la primavera si possono osservare la migrazione di uccelli che percorrono la rotta migratoria tirrenica, sostano qui prima di affrontare le  Alpi per raggiungere poi il centro ed il nord Europa. Lasciato la palude, il battello costeggia il belvedere di Torre del lago Puccini prima di ritornare a Massaciuccoli attaversando il lago.

Per info o prenoptazioni chiamare Oasi Lipu tel.0584 975567
LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Itinerario motociclistico da Quiesa a Borgo a Mozzano: Il Ponte del Diavolo

19/12/2011

Itinerario motociclistico da Quiesa a Borgo a Mozzano: Il Ponte del Diavolo

Il percorso suggerito parte dal B&B Sunrise a Quiesa per arrivare in moto dopo circa 50 minuti di viaggio per un totale 37 km. La direzione è Lucca, prendendo la S.P.Sarzanese, dove salendo sul Monte Quiesa, attraverso i tornanti, si può ammirare un fantastica vista panoramica di Viareggio. Scavallato il monte si scende velocemente verso la piana di Lucca e procedendo sulla Sarzanese si va in direzione di S.Alessio, svoltando a sinistra all'altezza del distributore di benzina che sta su un grande curvone. La via di S. Alessio procede piccola fra campi arati e attraversa così il Parco del Serchio, fiume che bagna Lucca. Si procede sempre dritto per circa 10 minuti sino a raggiungere Lucca alla via per Camaiore su cui si svolterà a destra percorrendo il ponte che attraversa il Serchio. Qui potete fermarvi a scattare delle foto dal ponte al parco del Serchio oppure  a Monte San Quirico che troverete alle vostre spalle con le casine che si avvolgono nel verde della collina. Procedendo si attraversa il ponte e si va in direzione  via del Brennero, si percorre così la SS 12, sempre dritto sino al ponte della Maddalena o più famoso Ponte del Diavolo. Arrivati scattate delle foto sia da un lato che dall'altro del ponte poichè si può attraversare. L'acqua è azzurrissima e il ponte sembra che sostenga i due lati delle montagne che lo contengono. Le immagini possono essere chiare, limpide, nitide nei mesi di giugno e luglio, quando il sole è forte. L'aria è più fresca poco afosa e permette di fare una bella passeggiata. 

La leggenda narra che il capo muratore, in ritardo nella costruzione del ponte, scese a patti con il diavolo ed accordandosi con lui, terminò il ponte con il suo aiuto in una sola notte. Il diavolo volle però in cambio l'anima di chi fosse il primo a passare dal ponte e furbamente il capo muratore al termine fece passare un cane. Il diavolo beffato lo prese e si butto nel fiume.

 Volete fermarVi a mangiare andata a I macelli in via Cerreto a Borgo a Mozzano dove  si mangia bene e si spende poco.



LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Incantesimo del 700 è il Giardino Garzoni - Pescia

07/11/2011

Incantesimo del 700 è il Giardino Garzoni - Pescia

Il Giardino si trova a Pescia a circa 40 minuti d'auto dal B&B Sunrise. E' possibile raggiungerlo attraverso l'autostrada A11 direzione Firenze uscita Chiesina Uzzanese.A lato della maestosa Villa Garzoni a  Pescia troviamo uno dei più bei giardini d'Italia. E' una sintesi tra la geometricità del Rinascimento e la spettacolarità del barocco.
Un'opera d'arte  di raro equilibrio, dove il,verde, le scalinate, i giochi d'acqua, le statue formano un tutt'uno.
E' un luogo fantastico dove teatri sono stati ricavati da siepi di bossi, statue raffiguranti creature mitologihe - satiri, dei e dee, animali, gabbie con pavoni, fitti boschetti di bambù.
Si dice che che la visita al giardino sia propizia agli innamorati: non solo per gli angoli ombrosi e appartati che offre, ma anche per il labirinto, da percorrere insieme come allusione alla strada della vita che attende una coppia.
Una maestosa scalinata a doppia rampa, dove un complesso sistema idraulico alimenta giochi d'acqua, fiancheggiata da due figure femminili, i due fiumi Pescia che simboleggiano Lucca e Firenze, eterne rivali.
LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Vino e  i.....salumi di Gombitelli

09/09/2011

Vino e i.....salumi di Gombitelli

Venire nel comprensorio di Massarosa può essere interessante anche per un gustoso tour enogastronomico.

Il consiglio è: 
per degustare o acquistare vino anche da tutta la Toscana, l'Enoteca e rivendita Chicchi Pietro in via sarzanese 41 a Piano di Conca. Si raggiunge, dal B&B Sunrise, percorrendo la sarzanese in direzione Pietrasanta ed ha una vasta scelta di vini.

I salumi di Gombitelli sono un altro prodotto tipico di questa zona. Gombitelli è raggiungibile dal B&B Sunrise prendendo la sarzanese, svoltando in direzione Pieve a Elici. 
Scavallando il monte in località Panicale si svolta a destra  in direzione freddana e subito sulla vostra sinistra prendete una strada in direzione Gombitelli. La strada è in salita, piccola e scomoda. Quando raggiungete il borgo vi aspetta una vista panoramica mozzafiato. Qui l'aria è fresca, pulita, senza smog. 
Trovate i salumifici che producono il prosciutto di Gombitelli e non solo anche altri salumi, come lardo, mortadella, salame. Potrete acquistare questi prodotti al Salumificio Triglia o al Salumificio Cerù.
Poi se volete fermarVi e mangiare assoparando menù tipico con salumi nostrali di Gombitelli, tordelli, cinghiale, tagliata di manzo e...goderVi una vista panoramica dalla terrazza fermatevi al Ristorante da Cerù. Prezzo ottimo!
LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Visita Guidata in Bicicletta al parco di San Rossore

25/08/2011

Visita Guidata in Bicicletta al parco di San Rossore

La Tenuta di San Rossore è raggiungbile dal B&B Sunrise in circa 40 minuti d'auto  partendo dall'uscita di Pisa Nord si percorre la S.S.Aurelia n.1 direzione Pisa - Livorno. La Tenuta è aperta il sabato, la domenica e i festivi dalle h. 8 alle 17,30 con ora solare e con ora legale dalle h. 8 alle 19,30. E' aperto tutto l'anno  e l'ingresso è gratuito.

Le visite si possono effettuare solo dopo previa prenotazione e orari prestabiliti.

Vi suggerisco di effettuare la visita guidata in bicicletta che ha una durata di circa h. 2 e 30 min. dove potete utilizzare le vostre biciclette o richiederle al Centro Visite con alcune biciclette fornite di seggiolino per bambini.


E' una bella passeggiata salutare sui sentieri ciclabili all'interno della Tenuta attraversando "le foreste" di san Rossore.E' alla portata di tutti ed è possibile avvistare gli animali che vivono nel Parco.

Inoltre il centro visite offre servizio di assistenza in caso di foratura, affiattare tandem, ciclocarrozzelle.

Se si affittano le biciclette il costo per gli adulti 13 eu e bambini sino ai 12 anni 10,50 eu.
Se si ha la propria bicicletta 11 eu adulti e bambini sino ai 12 anni 8,50 eu
Per info: 050/530101


LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI

21/07/2011

"I Bomboloni" della Versilia.

Sono bomboloni, quelle bombe di pasta di pane fritta, nell'olio bollente. Quando la pasta di pane ha la forma di ciambella sono i dolci dell'estate e non solo, al carnevale di Viareggio, ai chioschi in passeggiata a Viareggio, o anche in vendita dagli ambulanti urlanti "bomboloiniii" sulla spiaggia.

Una volta usciti dall'olio bollente  vengono immersi nello zuccchero e poi serviti su un foglio di carta da mangiare in mano, caldissimi!!!Gustosi, pro colesterolo.
In Versilia li portarono nel dopoguerra i baristi che arrivavano da Altopascio e Valdinievolo

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Le MURA di Lucca com'erano.

12/07/2011

Le MURA di Lucca com'erano.

Quante sono le città murate in Italia? Tante, ma poche come Lucca. Può vantare ben quattro cinte che la difesero e di cui una buona parte conservata a tutt'oggi.
La prima risale al tempo dei romani ed era a forma quadrangolare forse alta otto o nove metri che percorreva  l'attuale via della Rosa, dell'Angelo Custode,Mordini, degli Asili, San Giorgio, Galli tassi, San Domenico,della Cittadella e corso Garibaldi. Era costruita in grossi blocchi di calcare e una parte è visibile all'interno della chiesa di Santa Maria della Rosa.
Quattro erano le porte che vi si aprivano, di cui quella a nord detta Porta san Frediano, da cui si accedeva alla Clodia ed alla Cassia verso Parma; quella a est detta San Gervasio in tempi successivi, con le strade per Firenze e per Roma; quella a sud detta San Pietro, da cui si andava per Pisa, quella a ovest detta san Donato che conduceva a Luni.
La seconda cerchia era medioevale durò dal XII al XIII secolo, e proteggiava la parte nord-est della città ampliatasi in questa direzione, con un nuovo baluardo a difesa dei quartieri San Frediano, santa Maria, san Pietro. Di quattro porte oggi ne rimangono solo due quella di Borghi dei Santi Gervasio e Protasio.
Dotate di Ponte levatoio che scavalcava il fossato affiancata da due torri laterali.
La terza cinta  risale al XVI secolo e realizzata con torrioni che delimitavano un ulteriore porzione del territorio del lato nord-est mentre a sud e a ovest ci si limitò a costruire grossi torrioni circolari lungo le vecchie fortificazioni.
Infine la quarta cerchia, quella che ancora oggi si può vedere e passeggiarci sopra. La sua costruzione ha richiesto un secolo di lavori ed il perchè è presto detto si allunga per 4200 mt.Aveva undici baluardi, dodici cortine, fossato esterno con relativo terrapieno e "mezzelune". Un'opera colossale, per la quale i privati cittadini concorsero con contributi di decine di carri di pietre.
Dietro agli orecchioni dei baluardi erano piazzate le artiglierie;126 cannoni rimasti qui sino all'arrivo degli austriaci. Tra le porte di San Donato, san Pietro e Santa Maria fu fatta aprire una quarta porta detta porta Elisa dalla sorella di Napoleone. Porta San Jacopo e porta  Sant'Anna furono fatte aprire in epoca più recente. Curiosità: la maestosa fortificazione non servì mai a difendere la città da attacchi nemici. Fu utile quando nel 1812 un'alluvione avrebbe spazzato via Lucca che fu invece preservata grazie alla sua "difesa".Elisa Bonaparte sorella di Napoleone tentò di rientrare in città e dovette, causa alluvione, farsi issare con una gru al di sopra delle mura.

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Visita alle Ville Lucchesi

10/06/2011

Visita alle Ville Lucchesi

La tipica vila lucchese è quella che le più facoltose famiglie mercantili, cominciarono a costruirsi  agli inizi del sec. XVI. Si trovano più che altro ai piedi delle colline in posizione scelta in modo da dominare la pianura e restare tuttavia appartate.
Gli architetti che costruirono le ville dei mercanti sono gli stessi che costruirono per loro i palazzi cittadini. Lo stesso stile severo e misurato. Il fulcro del palazzo era il cortile interno. la villa è un luogo di piacevolo soggiorno, ma è anche il luogo dove si amministrano oculatamente i poderi, dove si sorvegliano i lavori agricoli. Il parco cintato avvolge la villa suddivisa in scomparti regolari destinati al giardino, a orto, a frutteto. L'acqua sapientemente derivata da ruscelli alimenta vasche, fontane e zampilli. Il viale principale sempre con nonbile portale di accesso, è ove possibile, in asse con la Villa e prosegue sino alla schiena dell'edificio, fino all'inizio del bosco, chiuso da una prospettiva archittetonicamente elaborata.Naturalmente molte di queste ville ebbero trasformazioni radicali. Le facciate si animarono,logge e terrazze arrichite di statue, i giardini assumero aspetti più mossi. Agli inizi dell'800 i parchi delle ville furono trasformati "all'inglese". Sono molte ma tra le poche aperte al pubblico : Villa Reale, Villadi Marlia, Villa Mansie Segromigno, Villa Torrigiani a Camigliano, Villa Garzoni a Collodi.
Le prime tre si trovano a circa 10 km a nord di Lucca. La Villa Garzoni si trova a Pescia.

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Prodotti tipici di Massarosa: Olio, Pupporina...e Fior di Loto

24/05/2011

Prodotti tipici di Massarosa: Olio, Pupporina...e Fior di Loto

L'olio è il prodotto per eccellenza e tipico delle colline di Massarosa.Il sapore è leggeremente fruttato con un colore verde-giallo;il gusto è leggermente piccante.Dopo la raccolta le olive passano un breve periodo in cassoni areati disposti in strati, poi vengono inviate al frantoio dove sono lavorate. Viene conservato in recipienti di acciaio per favorire il deposito delle impurità prima di essere imbottigliato.
Vi consigliamo l'acquisto presso il Frantoio di Massarosa, Azienda Agricola Bianchini a Piano del Quercione.

La pupporina è un dolce che secondo la tradizione popolare doveva fornire molte proprietà a chi dovesse allattare. Per celebrare San Bartolomeo la sera del 24 agosto a Bozzano, piccolo paese sotto il comune di Massarosa, si svolge la Sagra della Pupporina, che  solitamente dura i primi quindici giorni di agosto.

Ultima curiosità la coltivazione dei Fior di Loto si trova a Bozzano nel comune di Massarosa ed a poche centinaia di metri dal Lago di Massaciuccoli .Il prodotto viene esportato  in Germania, Australia, Svizzera

LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI
Raggiungere Pieve a Elici  e scendere attraverso il sentiero della Pieve

02/05/2011

Raggiungere Pieve a Elici e scendere attraverso il sentiero della Pieve

La strada che porta a Pieve a Elici da Massarosa  sale con ampi tornati e può essere percorsa in auto in  20 minuti, 1 ora in bicicletta, due ore a piedi. La strada è asfaltata e il percorso è medio-facile.

Dopo diversi tornanti che volteggiano la collina colma di olivi, si arriva a Pieve a Elici. Questo è un luogo incantato, qui si trova la chiesa originariamente dedicata a sant'Ambrogio vescovo di Milano, venne poi ampliata come chiesa romanica e intitolata a San Pantaleone.
Qui diverse spose che provengono da Milano amano celebrare il matrimonio.

Partendo a Piedi dalla Pieve a Elici per raggiungere  in circa 2 ore Piano del Quercione,  si seguirà la Via di Spezi, una piccola strada stretta nel verde. Si svolterà a destra verso Luciano, un piccolo borgo dove il tempo sembra essersi fermato.
Rientrando sulla stradina lungo la quale si notano antichi frantoi si raggiunge Spezi e poi Coli, tipiche frazioni. Passato il borgo di Coli il percorso sarà in ripida discesa, incontriamo una fontana per rinfrescarci per poi raggiungere Piano del Quercione.




LASCIA UN COMMENTO E CONDIVIDI